Sergio Pappalardo,
viti-enologo.

—Sono la mente dietro CON(SENSO)wine.

Sono nato a Salerno, nel 1975, una città di mare. L’ho amato facendo lo skipper, l’ho cercato nelle prime esperienze nella viticoltura costiera. Ma è la terra ad aver sempre suscitato in me il più grande fascino. Da bambino scorrazzavo con la mia bicicletta tra noccioleti e frutteti, mi piaceva osservare l’alternarsi delle stagioni.

Il vino è “arrivato” mentre studiavo la microbiologia industriale alla Facoltà di Agraria di Portici. Mi ha rapito, ed ho proseguito gli studi post-laurea specializzandomi a Torino in Scienze Viticole ed Enologiche.

Il tempo e le cose mi hanno guidato in maniera “naturale” verso quella che era – oggi lo so più che mai – la mia vera vocazione.

Ho mosso i primi passi da enologo nel 2002, dopo 5 anni ho scelto di fare il consulente. Potermi confrontare con più realtà, vivere più territori era (ed è) un arricchimento continuo e occasione di aggiornamento.

Così nasce CON(SENSO)wine, un marchio che rappresenta la mia filosofia professionale, semplice specchio di ciò che mi suggerisce l’amore per la natura ed il suo rispetto.

Sostenibilità è la parola d’ordine.